Guasto centrale RFI e treni fermi per ore

Cristian | 6 Febbraio 2020 | 1 | Attualità , Tutto & Altro

Questa sera il rientro a casa per molti pendolari, non è stato di certo dei migliori. Nonostante il recente incremento del prezzo dei biglietti, che sebbene sia relativo a Trenitalia S.p.A. che non è la responsabile del guasto, i trasporti e le infrastrutture in Sicilia non vanno di certo a migliorare!

Proprio durante una delle ultime corse dei treni, tutto si ferma.
Erano circa le ventuno e trenta quando tutti i treni in transito si arrestano del tutto, nei primi minuti poteva sembrare ad una coincidenza in attesa, ma quello che accade dopo preannuncia un’amara serata.

Inizia tutto da un avviso del capotreno, che annuncia che i treni non si sono fermati per una coincidenza in attesa, bensì perché non è più possibile accedere alle stazioni. All’inizio non sono molti i commenti perché nemmeno lo staff di Trenitalia ne sa molto, essendo all’oscuro di quelli che sono i movimenti tecnici di RFI.
Iniziano ad arrivare le prime voci, quando i colleghi sui vari treni iniziano a contattarsi e a discutere di alcune voci riguardo RFI e ad un guasto centrale. In pratica le stazioni, ormai da anni, non sono più gestite localmente da un capostazione, bensì dalla centrale di Palermo che fa capo a tutte le stazioni e le loro relative decisioni, purtroppo però, anche alla gestione del traffico e la relativa viabilità.

Insomma, si vivono momenti di sconforto sui treni, perché passano i minuti, i quarti d’ora, e poi le ore… Un viaggio già di per se stancante, si trasforma in una vera e propria odissea.
I treni riprendono a circolare solo qualche ora più tardi, senza certezza di poter riprendere il viaggio una volta entrati in stazione, non è ben chiaro in un primo momento se ad attendere tutti i pendolari ci saranno vari autobus oppure se il viaggio potrà proseguire senza problemi.
Quello che invece succede, con stupore e meraviglia, è il ritorno alla normalità. Tutti i treni continuano il loro percorso come se nulla fosse e tutti arrivano nelle loro destinazioni.

Quello che però non si vede di questa storia è l’ennesima sconfitta, che si legge negli occhi dei passeggeri, perché per l’ennesima volta la Sicilia ha perso.
Non ci sono delle adeguate infrastrutture, ormai obsolete, forse anche poco aggiornate e chissà la manutenzione…

Ci auguriamo comunque sempre il meglio!
Bisogna essere sempre positivi e non perdere mai la speranza, tenere duro e non abbandonare questa terra, perché sennò le cose potranno andare solo a peggiorare.
Basteranno tutte queste migliorie alle stazioni, con pavimentazioni nuove, wifi gratis e bagni accoglienti?

Grazie per aver letto l’articolo.
Puoi leggerne altri e tenerti sempre aggiornato su tutte le novità!

Un saluto da Cristian.

L’uso di questo articolo, la copia e la distribuzione, sono severamente vietati. Tutti i diritti sono riservati e appartengono ai rispettivi proprietari.

Foto di Irina Iriser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *